img_big
News
Il Capo dello Stato al teatro Carignano. A Palazzo Lascaris consegnerà la medaglia d’oro al Merito Civile al gonfalone della Regione

COMUNITA’ DEL GUSTO IN FESTA. Mattarella a Torino. Il Presidente inaugura Terra Madre: “Sprecare cibo è immorale”

Torino ha accolto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, arrivato in città poco prima delle 17. Il Capo dello Stato, per la quarta volta sotto la Mole da quando è stato eletto al Quirinale, si è recato nel capoluogo piemontese per l’inaugurazione della kermesse “Terra Madre”, in programma (a partire dalle 18), negli spazi del Teatro Carignano. Qui il Presidente è giunto dopo una breve passeggiata a piedi per le bancarelle del Salone del Gusto nella vicina piazza Castello, affollata di gente e degli stand della manifestazione dedicata al cibo. Tra i primi “spazi espositivi” visitati quello della Regione Calabria. Alla cerimonia del “taglio del nastro” anche il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina e i vertici degli enti locali. 

IL PRESIDENTE ACCOLTO DA APPENDINO E CHIAMPARINO

Mattarella, una volta a Torino, è stato ricevuto dalla sindaca Chiara Appendino, dal presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino e dal presidente di Sloow Food, Carlo Petrini. Questo di oggi è solo il primo degli appuntamenti della visita del Capo dello Stato che domani sarà a Vercelli e dopodomani a Savona. Subito dopo la cerimonia al Carignano, Mattarella sarà a Palazzo Lascaris, sede del Consiglio regionale del Piemonte, per la consegna della medaglia d’oro al Merito Civile al gonfalone della Regione. Un premio “all’impegno, al coraggio e al sacrificio dei piemontesi durante la Guerra di Liberazione“, è la motivazione del prestigioso riconoscimento.

DOMANI A VERCELLI PER I 150 ANNI DEL CANALE CAVOUR

Domani sarà poi a Vercelli, in occasione della celebrazione dei 150 anni del Canale Cavour, promossa dall’omonima Coutenza, cui concorrono l’Associazione Irrigazione Est Sesia (che ha sede a Novara) e l’Associazione Irrigazione Ovest Sesia (con sede a Vercelli). Proprio Palazzo Pasta, sede dell’Aios, sarà visitato dal Capo dello Stato, anticipando la cerimonia ufficiale in programma al Teatro Civico vercellese. Prima di recarsi al civico di Vercelli, Mattarella deporrà una corona di fiori al monumento dedicato a Camillo Benso Conte di Cavour.

LA CERIMONIA DEL “CARIGNANO”

La cerimonia di inaugurazione di Terra Madre Salone del Gusto si è dunque tenuta al Teatro Carignano di Torino. Ed è stata questa anche l’occasione per ascoltare le testimonianze di alcuni tra i 7 mila delegati delle comunità del cibo di 143 Paesi. Presenti, con il Presidente Mattarella, il ministro Martina, il presidente di Slow Food Petrini, la sindaca di Torino Chiara Appendino e il governatore del Piemonte Sergio Chiamparino. Mattarella, accompagnato anche da Petrini, ha passeggiato tra gli stand del Salone applaudito dalle numerose persone presenti. “Ciao presidente“, il saluto della gente, accompagnato da lunghi applausi, strette di mano e qualche selfie. Il Capo dello Stato si è soffermato a parlare con i produttori provenienti da tutta Italia e dall’estero per esporre le loro prelibatezze.
 
SFUMA PER POCHI METRI L’INCONTRO CON PALTRINIERI
Curiosità: è sfumato per pochi metri l’incontro tra il presidente Mattarella, e il campione olimpico di nuoto Gregorio Paltrinieri che, dopo essere stato ospite di una iniziativa di Iren a Terra Madre in piazza Castello, si è avvicinato al corteo del Capo dello Stato. Il giovane olimpionico, medaglia d’oro a Rio, in maglietta bianca a maniche corte con l’aspetto di uno dei tanti giovani della città, non è stato riconosciuto ed è rimasto a pochi metri da Mattarella tra la folla che lo applaudiva mentre visitava lo stand della Calabria. 

IL SALUTO DI CHIAMPARINO AI DELEGATI TERRA MADRE 
“Quella che si apre oggi è la festa delle comunità del cibo, ma anche la festa della nostra comunità piemontese, che in questa occasione si apre per accogliere e ospitare persone provenienti da tutto il mondo. Un grande ed affettuoso abbraccio al quale mi unisco nel dare il benvenuto a tutti voi in questa nuova edizione di Terra Madre”. Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, al Teatro Carignano per l’inaugurazione di Terra Madre alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

TORINO DIMOSTRA VOCAZIONE CULTURALE

“Nata dall’estro e dalla determinazione di Carlo Petrini e di tutto il movimento di Slow Food, Terra Madre, assieme al Salone del Gusto, dimostra dall’ormai non più vicino 2004 che Torino ha una vocazione specifica a ospitare grandi manifestazioni che uniscano alcuni tratti commerciali a una grande vocazione culturale” ha proseguito il presidente della Regione Piemonte.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo