img_big
News
Coppia di pregiudicati acciuffata dagli agenti del commissariato San Paolo

RISTORANTI E BAR NEL MIRINO. Torino, mangiano, bevono e…rapinano: presi due pregiudicati LE FOTO

Il modus operandi era sempre lo stesso. Prima si sedevano per bere e mangiare poi andavano via senza pagare il conto. E non senza aver messo a segno un furto o una rapina. Anche a suon di minacce e violenze. Di questo sono accusati Francesco Sanna, 31 anni e Paolo Pascucci, 34, entrambi pregiudicati, arrestati dagli agenti del commissariato San Paolo in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della locale Procura della Repubblica. Le indagini svolte dagli “007” della squadra investigativa che hanno portato alla cattura dei due maliventi, sono scattate dopo la ripetuta segnalazione di alcuni gravi episodi che avevano visto coinvolti proprio i due giovani banditi. I fatti in questione risalgono allo scorso mese di ottobre 2015, quando i due avevano messo a segno una serie di furti, rapine e violenze ai danni di alcuni ristoratori e baristi del capoluogo piemontese. Una vera e propria escalation di violenza che si era trasformata in un incubo per i commercianti della zona. In particolare Sanna e Pascucci, entrambi già noti alle forze dell’ordine, si divertivano a consumare lauti pranzi prevalentemente in ristoranti o bar gestiti da cittadini di origine cinese. Poi, al momento di saldare il conto, invece di pagare, si allontanavano dopo aver minacciato anche in maniera violenta, clienti e titolari. In una prima circostanza, in una bar di via De Sanctis, dopo aver consumato una bevanda, i due avevano strappato la borsa a una donna ed erano fuggiti in auto. Simile era stato il raid messo in atto in un altro locale di corso Racconigi dove, dopo aver bevuto, Sanna e Pascucci si erano addirittura impossessati della cassa dell’esercizio commerciale. Qui i due avevano anche aggredito la titolare del ristorante causandole alcune lesioni. In un terzo caso, dopo aver cenato in un ristorante cinese, la coppia di malviventi si era allontanata senza pagare il conto, aggredendo il titolare che aveva rivendicato i suoi giusti diritti. Gli agenti hanno trovato riscontri anche su altri casi tra i quali la tentata rapina ad un automobilista bloccato in strada e minacciato. La meticolosa attività di indagine condotta dalla sezione investigativa del commissariato San Paolo ha consentito alle forze dell’ordine di identificare nella coppia di malviventi i responsabili di tutti quegli episodi. Nei casi accertati, i poliziotti hanno verificato come elemento comune in tutti i colpi fosse una Panda di colore grigio a bordo della quale i due fuggivano dopo i loro raid.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo