img_big
News
Tre colpi in poche ore: è caccia a due uomini fuggiti a bordo di un’Alfa 156

Rivalta, è allarme spaccate nella notte: i cittadini lanciano vasi sui ladri

Rivalta. Tre spaccate, ad altrettanti negozi, si sono verificate la notte scorsa tra Rivalta, Nichelino e Orbassano. A compierle, stando alle prime ricostruzioni dei carabinieri su quanto accaduto, sarebbe stata la stessa banda composta da due uomini, che viaggiavano a bordo di un’Alfa 156 scura. Ai malviventi è però andata male a Rivalta, disturbati da un cittadino che abita proprio sopra il negozio preso di mira, una tabaccheria. L’uomo dapprima ha urlato contro i ladri quando ha visto cosa stava succedendo e poi ha cominciato a lanciare loro addosso vasi e oggetti di ogni tipo, riuscendo a farli fuggire. Il bottino comunque è stato magro: appena 300 euro. Ingenti, invece, i danni.

Non c’è stata nessuna “vedetta” invece a Nichelino e Orbassano, dove i due banditi hanno colpito prima di volgere verso la cittadina della Valsangone. Nel primo caso hanno puntato un noto negozio di antinfortunistica in via XXV Aprile, a pochi metri dalla rotatoria di largo Delle Alpi. Con un tombino hanno mandato in frantumi il vetro, sprovvisto di saracinesca, e hanno portato via a malapena cento euro del fondo cassa. Hanno poi puntato su Orbassano, raggiungendo un bar in via Riesi, subito dietro il poliambulatorio dell’Asl. I malviventi hanno forzato la porta di ingresso per poi rovistare dappertutto. Alla fine si sono impossessati di circa duecento euro, trovati nei cassetti del locale.

Non contenti ecco che i due sono andati fino a Rivalta, prendendo di mira una tabaccheria di via Piossasco che già in passato era stata vittima di furti. Questa volta i ladri hanno sfondato la saracinesca direttamente con la vettura. Sopra, dal balcone di casa sua, un uomo ha visto tutto e prima ha cominciato ad inveire contro i criminali, poi per farli desistere ha lanciato loro contro vari oggetti. Una difesa efficace, visto che i due se la sono data gambe, abbandonando l’idea di razziare il negozio.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo