img_big
News
E’ accaduto ieri sera a due passi da una birreria della strada provinciale

DRUENTO. Diverbio per un parcheggio, giovane ferito con il calcio della pistola

Ferito alla testa dopo una lite. E’ accaduto ieri sera sera sulla provinciale (Sp8) di Druento, nel Torinese. A impugnare l’arma, secondo quanto accertato dalle forze dell’ordine, un automobilista che, al culmine della lite, ha esploso due colpi di pistola (rivelatasi poi una scacciacani) ferendo alla nuca, con il calcio dell’arma, il giovane con il quale era quasi venuto alle mani. Il rumore delle pistolettate ha attirato diversi clienti, in quel momento fermi all’interno di una birreria poco distante. Tra loro anche un agente della Polstato in borghese. Il poliziotto, con vero sangue freddo, è riuscito a disarmare l’aggressore scoprendo che questi, in realtà, stringeva in pugno una “scacciacani“. I carabinieri del vicino distaccamento di Venaria, nel frattempo allertati dai clienti del locale, una volta sul posto, hanno identificato i due automobilisti. Ancora al vaglio degli investigatori i motivi che hanno scatenato il litigio  – sembra dovuto ad un banale diverbio per un parcheggio – sfociato, poi, nel ferimento di uno dei due “contendenti”. Il ragazzo ferito alla testa, originario di Torino, è stato preso in cura dai “camici bianchi” del 118 e trasportato al vicino pronto soccorso. Non è grave, se la caverà. Anche l’uomo che ha premuto il grilletto della scacciacani è stato soccorso e trasportato, in stato di shock, in ospedale. Per lui è scattata comunque la denuncia. La pistola è stata sequestrata.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo