img_big
Animali Rubriche
L’allarme degli ambientalisti nell’area del Sud dell’Inghilterra fra Southampton e Bournemouth

Ci sono troppi pony a New Forest: parco nazionale a rischio distruzione

Il parco nazionale della New Forest, nel sud dell’Inghilterra fra Southampton e Bournemouth, è a rischio distruzione a causa di una popolazione di pony che è letteralmente “esplosa”, numericamente, negli ultimi anni. Secondo quanto riporta il Guardian, che ha rilanciato le preoccupazioni di alcune associazioni ambientaliste, l’eccessivo numero di cavallini, ma anche di vacche e di cervi, sta portando a un deperimento dei prati, dei cespugli e degli alberi, in quello che è uno dei templi britannici della biodiversità. Il numero dei pony è passato dai 2mila degli anni Sessanta ai circa 5mila odierni, spesso utilizzati per scopi ludici o come attrazione turistica. Così, allo stesso modo, è cresciuto in misura esponenziale il numero di mucche e di cervi. E a soffrire non sono solo le specie vegetali, con la distruzione di alberi di 300 o 500 anni di età, ma anche altre piccole specie animali che vengono a perdere il loro habitat naturale. “Un domani rischia di non esserci più una New Forest”, hanno detto allarmate le associazioni ambientaliste

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo