img_big
News
L’uomo è stato fermato a due passi dalla stazione di Porta Nuova

Torino, seduto in panchina con in tasca documenti contraffatti. Arrestato

Durante un servizio di controllo, gli agenti della Squadra Volante hanno notato un cittadino straniero che, a pochi passi dalla stazione Porta Nuova di Torino, seduto su una panchina, si guardava intorno con fare sospetto. L’atteggiamento del giovane ha messo in allerta i poliziotti che hanno così deciso di fermarlo per verificarne la posizione. L’uomo, un 21enne di nazionalità somala, in forte stato di agitazione, è stato sottoposto a perquisizione personale. Nelle sue tasche sono stati trovati due permessi di soggiorno e due documenti di viaggio, entrambi intestati a due donne di origini somale. Dal successivo accertamento, i documenti sono stati ritenuti contraffatti. Inoltre gli agenti della Polstato hanno trovato anche altri titoli di viaggio e un telefono cellulare, tutto sottoposto a sequestro per ulteriori indagini. Lo straniero è stato arrestato per il reato di possesso di documenti contraffatti ed è stato anche denunciato per il reato di ricettazione. Aveva a suo carico numerosi precedenti penali e un divieto di dimora nel Comune di Roma.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo