img_big
News
Doveva essere intitolata ai Santi Apostoli, come la chiesa

DEGRADO E ABBANDONO. L’assedio di balordi e writers per la piazza mai inaugurata

Non hanno mai tagliato il nastro in modo ufficiale, ma i residenti di Mirafiori Sud già possono accedere a piazza Capuana, prima piazza del quartiere. Dovrebbe essere intitolata ai Santi Apostoli, come la chiesa del borgo, in via Togliatti; intitolazione mai avvenuta: per ora, questo vasto piazzale è ancora senza nome. Eppure, anche se non hanno mai tagliato il nastro, i balordi sono già arrivati: la piazza è già imbrattata e sudicia. I writers e i ragazzetti sfaccendati hanno pensato bene di scrivere sulle superfici disponibili, vale a dire i muretti e le colonne. Oggi la piazza si presenta in un modo desolante: è sporca, vandalizzata dalle bombolette e talvolta perfino distrutta, essendo le lastre di pietra spezzate in più punti, forse dagli stessi balordi di prima. Uno sfacelo al quale si aggiunge il taglio dell’erba palesemente in ritardo: grossi cespugli di erbacce testimoniano l’abbandono di un luogo per la costruzione del quale ci sono voluti nove anni di lentissimi, estenuanti lavori.

Sì, perché piazza Capuana, prima di essere una cattedrale nel deserto, è stata occupata da un cantiere di lunghezza biblica. Era addirittura venuta Striscia la Notizia per testimoniare, telecamere alla mano, la paralisi di un’opera che metteva in ostaggio Mirafiori Sud. Il motivo era sempre il solito: il fallimento della ditta che doveva realizzare una serie di box auto interrati. E avanti così, per almeno nove anni: finché, l’anno scorso, qualcosa si è mosso e finalmente la piazza è stata terminata. Prima, l’inaugurazione ufficiale è stata rimandata perché bisognava finire i dettagli architettonici; poi, è stata rimandata per farla coincidere con la festa del borgo. Infine, è passata in cavalleria. C’è da domandarsi se prima o poi la piazza verrà davvero inaugurata. E se per allora non sarà necessario rifare tutto da capo, per colpa dei vandali.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo