img_big
News
Numerose le persone che sono scese in strada ieri sera

TERREMOTO A TORINO Proseguono i controlli dei vigili del fuoco: danni a tetti e cornicioni

Hanno causato danni ai cornicioni di alcune case e ai tetti di qualche palazzo le due scosse di terremoto avvertite ieri sera in provincia di Torino e nel capoluogo sabaudo. Centinaia le chiamate per tutta la notte ai vigili del fuoco, che stanno ancora ultimando i controlli. Tanta paura e qualche danno nella zona dell’epicentro delle scosse, di magnitudo 3.9 e 2.1, che l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha individuato a Pramollo, in Val Chisone, a 11 chilometri di profondità. In Val Chisone, ma anche in Val Pellice e in alta Valle di Susa, si sono verificate brevi interruzioni di corrente elettrica. Numerose le persone che sono scese in strada. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo