img_big
News
Altro felino ucciso al corso Orbassano

Torino, il maniaco miete un’altra vittima: «La mattanza dei gatti continua»

Ha cercato un posto sicuro dove morire, si è nascosto sopra uno scaffale e li è rimasto per giorni. Poi il cadavere del micio è stato scoperto dall’autista di un pullman e da corso Orbassano è partita una seconda denuncia. «Qui i felini continuano a morire» lamenta Angelo, l’uomo che da due anni si sta prendendo cura degli amici a quattro zampe che vivono a ridosso di aree private, tra il cortile di un asilo e alcune officine. Proprio Angelo, che non fatica a definirsi “gattaro”, da due anni sta lottando per salvare i mici della colonia di Mirafiori. Vittime di qualche crudele assassino, da quaranta ne sono infatti rimasti una manciata. E proprio per denunciare la situazione Angelo si è recato sul posto insieme ai vigili. «Ho ricevuto minacce e intimidazioni – continua l’uomo -. Ma non ho intenzione di darmi per vinto, lotterò fino a che il Comune non troverà un altro spazio per i miei amici».

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo