img_big
Animali Rubriche
Il lancio della campagna questa mattina, a Montecitorio, con la presidente Boldrini e i sindacati dei pensionati

NO AL RANDAGISMO Lav in campo per l’adozioni degli animali adulti che affollano canili e gattili

Questa mattina, a Montecitorio, la presidente della Camera Laura Boldrini ha incontrato la Lav e i sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil in occasione del lancio della nuova campagnaQuesta è una vecchia amicizia“, volta a promuovere le adozioni degli animali adulti che affollano i canili e i gattili. “L’adozione di un cane o gatto adulto fa bene a tutti! – affermano i promotori -. Una iniziativa virtuosa perché, oltre a offrire accoglienza a tanti animali, farà bene a chi adotta ma anche alla società, in quanto può concretamente contribuire ad alleggerire i costi pubblici del randagismo. Ringraziamo la Presidente Boldrini per averci voluto incontrare e per la sensibilità dimostrata verso questo tema. Siamo certi che accoglierà il nostro appello finalizzato a favorire una convivenza rispettosa e senza discriminazioni”. Il randagismo è ancora sensibilmente diffuso: le stime indicano in circa 80.000 i gatti e 50.000 i cani vittime di questo fenomeno, con alte probabilità di morire in incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti. Circa 130.000 i quattro zampe nei canili italiani, che rischiano di trascorrere tutta la vita “da reclusi”: l’adozione di un cane o gatto, anche adulto, può finalmente regalare a questi animali il calore e la serenità di una famiglia e di una casa sicura. Un cane o gatto di età matura, si sottolinea, “ha già imparato le regole della convivenza domestica, è meno vivace di un cucciolo, se ha già conosciuto l’abbandono o la vita in un canile/gattile, saprà apprezzare ogni gesto di accoglienza e d’amicizia”. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo