img_big
News
L’uomo non è grave: sarà sottoposto intervento chirurgico. Sul caso indaga la polizia

RIVAROLO CANAVESE Clochard ferito con un colpo di pistola al polpaccio: “E’ stato un incidente”. Ma è giallo sull’episodio

Un clochard italiano di 35 anni si è presentato ieri sera al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea, nel Torinese, con una ferita da arma da fuoco a un polpaccio. L’uomo ha raccontato di essere stato raggiunto dall’esplosione di un proiettile che aveva lasciato accanto ad una candela in una baracca dove dormiva, a Rivarolo Canavese. La sua versione, però, non ha convinto gli agenti del commissariato di Ivrea, coordinati dal vice questore Gianluigi Brocca. In quel posto i poliziotti (che hanno ascoltato a lungo il clochard) non hanno trovato nulla che possa fare pensare a un episodio del genere. In una baracca vicina, invece, le forze dell’ordine hanno trovato una pistola avvolta in un panno. L’arma, immediatamente sequestrata, è stata sottoposta alle analisi ed agli accertamenti di rito per stabilire se sia quella che ha effettivamente sparato contro il senzatetto e anche chi lo abbia fatto. Il clochard non è grave, ma verrà operato in giornata al polpaccio. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo