img_big
News
Alla selezione si fa avanti solo un candidato privo dei requisiti. «Ci servono altri tre agenti»

Il Comune cerca vigili ma nessuno si presenta

 Il Comune cerca di aumentare l’organico del Corpo di polizia municipale, reclutando chi è in mobilità presso altre amministrazioni comunali, ma la selezione va deserta. Al bando si è presentato un solo candidato, che però non aveva le caratteristiche richieste. Quindi, per il momento, la municipale resta con l’organico attuale che, come praticamente in tutti i Comuni, è sottodimensionato. «Viste le limitazioni che non ci consentono di fare dei bandi appositi – ha spiegato il sindaco Maurizio Piazza -, abbiamo provato con la mobilità. Ora vedremo il da farsi. L’arrivo di tre nuovi agenti avrebbe risolto il problema».

Capire perchè non si sia presentato nessuno è arduo. Da una parte, la carenza di vigili in generale può portare le amministrazioni a cercare in tutti i modi di tenersi stretti gli uomini che hanno disponibili. Dall’altra, forse nessuno era interessato a venire a Beinasco. Comunque il Comune riproverà nei prossimi mesi a rendere più corposo il numero di vigili sul territorio.

A Moncalieri invece il sindaco Paolo Montagna ha tutta l’intenzione di ampliare il prima possibile l’organico della polizia locale. Oggi sono 44 contro i 58 che dovrebbero essere, secondo la direttiva che prevede come rapporto ottimale un vigile ogni mille abitanti. Una carenza importante per un territorio vastissimo, allungato e ramificato tra borgate e collina: «Oggi si sono aumentati i vigili che stanno in strada per garantire sicurezza alla gente – spiega Montagna ma ho intenzione di assumere tre nuovi agenti entro i prossimi mesi, sempre da impiegare nei servizi fuori dal comando. È stato inserito nella nuova pianta organica del Comune e quindi si farà. L’idea, nei cinque anni del mio mandato è arrivare a eliminare la carenza di organico in quel settore». Qui un ampliamento dell’organico non è auspicabile, ma proprio indispensabile anche per permettere a chi lavora dentro il comando di espletare le sempre maggiori incombenze burocratiche che spesso strangolano l’attività operativa sul territorio.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo