img_big
News
Il presidente del Pertengo 10: «Non hanno mantenuto gli impegni»

Troppi pensionati nel circolo. «Ora dateci una nuova sede»

La “Croce Giallo Azzurra”, associazione che conta più di cento volontari impegnati in attività di protezione civile, ha una nuova sede. Proprio in quei locali di via Borgo Ticino 7, abbandonati da anni. Un film a lieto fine, lo stesso che vorrebbero i pensionati del Rebaudengo. In particolare i soci del centro anziani Pertengo 10 che da via Borgo Ticino dista un isolato appena. Più volte in passato i soci sono scesi in strada per protestare contro l’a b ba nd on o dei locali, sigillati in almeno due occasioni a causa delle intrusioni di ladri e senzatetto. Non è una novità, infatti, che il circolo sia diventato troppo piccolo per ospitare tutti gli anziani che ne stanno facendo richiesta. Ed è da questa considerazione che nasce l’ultimatum. «Ho 250 soci, siamo oltre il tetto limite – spiega Bernardo Moscariello, il presidente del centro -. Dove metto tutta questa gente? L’amministrazione si era convinta un anno fa ad organizzare un trasloco, poi non abbiamo più saputo nulla».

Una situazione critica considerando che lo staff potrebbe chiudere in anticipo le future iscrizioni proprio a causa di quelle sale, inadatte ad ospitare un gran numero di persone. Qualcuno sta persino pensando ad una colletta ma la cifra da raggiungere potrebbe essere molto alta. «Gli spazi dell’ex scuola materna non possono garantire un numero così alto di ingressi. Ne andrebbe della nostra sicurezza» ribadisce Moscariello. Motivo che ha indotto i soci a chiedere un’altra sede per le attività della terza età. Locali che la Città ha ripreso sotto la sua ala protettiva scegliendo di non rinnovare la concessione all’Asl. Ma trasformare sogni in realtà non sarà facile. Servirà un intervento costoso, oggi un miraggio.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo