img_big
News

Ultraleggero precipita e prende fuoco. Il pilota si salva saltando dal velivolo

Tragedia sfiorata ieri pomeriggio al nuovo campo volo vicino ad un agriturismo sulla ex strada regionale 20 che collega Carignano a Carmagnola. Un velivolo monoposto ultraleggero (in gergo tecnico, un aerogiro) guidato da Simone Magrin, 34 anni di Varese, si è schiantato in un terreno coltivato a grano a pochi metri dalla fine della pista del campo. Il pilota, miracolosamente, è rimasto pressochè illeso, anche perché è riuscito a saltare giù dal velivolo pochi istanti prima che toccasse il suolo e si incendiasse.

L’uomo è stato soccorso dai presenti, altri appassionati del volo con questi tipi di mezzi, oltre alla protezione civile che ha immediatamente spento il rogo che è scoppiato. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno completato lo spegnimento e controllato le condizioni di sicurezza della zona. Le indagini di rito sono affidate ai carabinieri che hanno compiuto i rilievi del caso. Il 34enne è stato poi portato dal 118 all’ospedale per accertamenti, ma era vigile e lamentava solamente qualche forte contusione.

«Simone è un pilota esperto – hanno spiegato i presenti -, eravamo venuti qui per inaugurare questa nuova pista di volo. Si decolla, si fa un giro breve poi si atterra. Simone voleva scattare qualche fotografia dall’alto e poi scendere». Cosa può essere successo? «È probabile che una corrente d’aria anomala lo abbia colto di sorpresa, facendogli perdere il controllo del velivolo». Una specie di vuoto d’aria quindi. I primi a soccorrere Simone Magrin parlano di una forte contusione al bacino. Saltando al volo giù dal velivolo era il minimo che potesse succedergli. L’aerogiro pare si sia anche leggermente intraversato, poco prima dello schianto.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo