img_big
News

Torino: «Qualcuno ha rapito Sara». E’ scomparsa da 10 giorni

Non si sa più dove cercar­la. La scomparsa di Sara Hassan Hussein, 23 anni, egiziana, potrebbe tingersi di giallo. Non a caso sulla vicenda, dopo il commissa­riato San Donato, ora indaga anche la squadra Mobile del­la polizia e il caso che la giovane donna possa essere stata rapita, e dunque non si sarebbe allontanata di sua spontanea volontà, è una pi­sta che ora gli investigatori prendono seriamente in considerazione.
Lo scenario più inquietante è quello di un rapimento che potrebbe essere stato perpe­trato a scopo estorsivo, in considerazione del fatto che la famiglia della ragazza, molto conosciuta nella co­munità araba, sarebbe di agiate condizioni economi­che in virtù di tre kebab (“Aladino”) che gestisce or­mai da tempo. Qualcuno po­trebbe avrebbe pensato di approfittarne per chiedere un riscatto al titolare dei lo­cali, Rahma (padre della gio­vane) che, avvertito della scomparsa della figlia, sta­rebbe ora facendo ritorno in Italia dall’Egitto, dove si era recato da qualche settimana a far visita ai parenti.
È ormai da 10 giorni che di Sara non si ha alcuna noti­zia: «Da sabato due luglio ­racconta il marito A.M., stu­dente in farmacia -, quando ha chiuso il kebab che gesti­va (Aladino 2) e doveva far ritorno a casa. È stata vista da un uomo mentre abbassa­va la serranda. Io ho poi pro­vato a chiamarla sul cellula­re ma dopo un primo squillo il telefono è poi rimasto mu­to ».

 
I particolari su CronacaQui in edicola il 12 luglio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo