img_big
News

I sindaci non hanno fermato la violenza in Valsusa. La rabbia di Saitta: “Devono dimettersi”

 Anni di trattative e tentativi di dialogo, diplomazia e distinguo persino sulle virgole dei documenti ufficiali. Poi il corteo di dome­nica guidato dai sindaci, alcuni con fascia tricolore, quindi la violenza. E ora, per il presi­dente della Provincia Antonio Saitta, si tratta di decidere da che parte stare. Lo ha detto chiaramente ieri nella sua relazione sulla Tav in Consiglio provinciale (applaudita da tutti gli schieramenti), lo ha ripetuto più tardi: «Chi indossa la fascia tricolore non può avere dubbi e incertezze nel difendere le forze dell’ordine. Altrimenti non si può fare parte delle istituzio­ni. Se hanno paura per la situazione che si è creata, e che forse fanno fatica a governare, abbiano il coraggio di riflettere e piuttosto di dimettersi».

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo