img_big
Spettacolo

Emma Marrone: “Ho sconfitto il cancro. Ora invito tutte le donne alla prevenzione”

Emma Marrone invita alla prevenzione. La cantante salentina trionfatrice di Amici ha voluto raccontare la sua storia per aiutare le altre ragazze e convincerle a fare visite di controllo. Emma, infatti, quando aveva solo 25 anni ha scoperto di avere un cancro all’utero e alle ovaie: “La neoplasia mi aveva preso utero e ovaie ha raccontato la cantante al Corriere – Avevo fatto la Tac e la risonanza magnetica. Anche la ricerca dei marker nel sangue confermava la presenza di cellule tumorali. A quel punto non potevo più sfuggire”. La salentina ha voluto raccontare solo ora la sua storia perché non voleva che venisse strumentalizzata e soprattutto perché vuole che questa sua battaglia diventi importante per la Fondazione “Ant” di Bologna, che da più di 25 anni si occupa di prevenzione e assistenza domiciliare in campo oncologico: “Se lo faccio adesso è perché ci credo e voglio aiutare, se posso. Non ho bisogno di usare una malattia del genere per sponsorizzarmi. Nemmeno un mese fa è morta di tumore una mia giovane fan e altre sono in cura. Questo bisogna chiedersi: è normale, ancora oggi, che una ragazzina di 17 anni muoia di tumore in Italia? Sai quando ti si accende quella lampadina nella testa? Anche prima di andare a fare la visita avevo parlato con mia mamma e le avevo detto: preparati perché non ne verrà niente di buono, lo so. Me lo sentivo dentro”.

Operata al Policlinico Umberto I a Roma prima di entrare in sala operatoria, Emma ha chiesto di firmare il consenso alla donazione degli organi. “Ero serena, il perché non lo so. Sarà che sono abbastanza credente, pregavo molto. Avevo paura però volevo comunque affrontare tutto. L’intervento è durato sette ore. Non smetterò mai di ringraziare la dottoressa Marialuisa Framarino e lo staff di Ginecologia. Mi hanno accolto subito bene e mi hanno salvato la vita. Lei ce l’ha messa tutta per salvarmi le ovaie e l’utero. E c’è riuscita. Fortunatamente non c’è stato nemmeno bisogno di fare radio o chemioterapia, come invece mi era stato anticipato. Dopo l’intervento ho fatto di nuovo gli esami ed era sparito tutto. Nel sangue non era rimasto niente, come se il mio corpo avesse immediatamente reagito bene. Sono stata dimessa anche un giorno prima del previsto, perché volevo tornare a casa. È stato il solo momento in cui ho pianto: non pensavo di uscire con le mie gambe, sinceramente”.

La Marrone ha raccontato del primo provino ad Amici: “Avevo ancora i punti e il busto con le stecche, che ho portato per mesi, anche quando ho fatto il primo provino il 3 giugno ad Amici. Maria De Filippi lo sapeva, ma ho chiesto il silenzio sulla mia condizione. La malattia è scomparsa. È rimasta però la paura che torni e per questo mi sottopongo ai controlli ogni tre mesi. Da quando sono scampata al male mi sento un po’ fortunata e un po’ missionaria nei confronti dei giovani. A loro dico: mi raccomando, non bisogna vergognarsi di andare dal medico. La prevenzione è importante. Avessi fatto più visite prima, magari avrei arginato il problema in maniera diversa”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo