img_big
Spettacolo

Tania Bambaci a Miss Mondo: “Su Facebook sono già una reginetta”

Ha partecipato negli anni scorsi a Miss Italia (ottavo posto), Miss Regina d’Europa (pri­ma), Italia’s Next Top Model (finalista): ha già un lungo curriculum Tania Bambaci, 21 anni, alta 183 cm, sicilia­na di Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Mes­sina. Sarà lei la rappresen­tante italiana alla finale di Miss Mondo edizione nu­mero sessanta: il concorso fu fondato infatti nel Regno Unito da Eric Morley nel 1951. Dalla sua morte nel 2000, è passato nelle mani della moglie Julia, che con­tinua la tradizione fatta di business e coroncine. Tania, che studia Lingue e lettera­ture straniere all’Università di Pisa, volerà a Londra il prossimo 6 novembre per conquistare una delle fasce più ambite del pianeta tra altre 123 contendenti. A giudicare dagli innumere­voli fans sulla sua pagina di facebook, saranno davvero in tanti a fare il tifo per lei.
Tania, il segreto del tuo successo?
« Credo la semplicità, ma anche la perseveranza: no­nostante le sconfitte sono comunque andata avanti, cercando di fare sempre del mio meglio e alla fine ci sono riuscita. Questo è il massimo che si può rag­giungere per una ragazza della mia età».
Ti consideri una buona
amica e perché?
«Credo di sì, perché sono molto rispettosa e sincera. In amicizia e in amore do tutta me stessa».
Qual è la cosa di cui vai più orgogliosa?
«Essere stata diverse volte in America. Aver conosciu­to quella terra fantastica ric­ca di bellezze naturali e tan­ti talenti».
Come te la cavi in cuci­na?
«Molto bene. Mia madre sin da piccola mi ha reso parte­cipe dei piatti che prepara­va. Così ora mi diverto an­che a sperimentare».
Chi è stato il tuo buon esempio?
«Senza alcun dubbio i miei genitori».
E con il fidanzato, come va?
«È un po’ geloso, ma è nor­male che sia così. E poi lui sta in Sicilia e io studio a Pisa: già viviamo un rappor­to a distanza…».
Come ti spieghi il succes­so di facebook?
«È tutto merito di mio fratel­lo che mi segue sempre. Ha solo 15 anni, ma è un patito di computer. È lui che tiene aggiornato il mio profilo».
Incrociamo le dita. L’Ita­ lia non ha mai vinto il titolo, andando vicina nel 2000 quando Giorgia Pal­mas si classificò seconda. Se ce la dovessi fare, qua­le sarebbero le tue prime emozioni?
«Realizzerei il mio sogno più grande. Adoro viaggiare e per me questa è un’occa­sione unica oltre che un onore rappresentare l’Italia nel mondo. Lotterò con tut­te le mie forze per far fare una bella figura al mio fan­tastico paese».

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo