img_big
News

La nuova sanità di Cota: «Possiamo risparmiare 600 milioni ogni anno»

 La sanità sul territorio della città di Torino – medici di fami­glia, pediatri, assistenza agli an­ziani – costa in media alle casse della Regione 282 euro per abi­tante. A Moncalieri la spesa per gli stessi servizi richiede uno stanziamento minore, 258 euro pro-capite. Ma in Val Pellice è sufficiente un investimento di so­li 193 euro l’anno. E, spingendosi fuori provincia, se ad Asti centro il comparto costa 259 euro per abitante, a Biella ne bastano 209 e a Tortona appena 171. Se si va a vedere Asl e ospedali il concetto è lo stesso: fra costi per le prestazio­ni sanitarie, il personale e l’orga­nizzazione, c’è chi come la Asl To2 arriva a spendere 2mila euro pro-capite e chi, come l’Asl ales­sandrina, non supera i 1.600.

 

L’articolo di Andrea Gatta su CronacaQui in edicola il 30 giugno

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo