img_big
News

Torino, manca l’ossigeno in ospedale: muore un bimbo di 9 anni. Salvi altri 8 piccoli pazienti

Il viaggio della speranza, dal Venezuela verso l’Italia, ha avuto l’epilogo più triste: Luis, nove anni, in cura da due per una grave forma di patologia oncologica e nel frattem­po sottoposto a trapianto di midollo, è morto nel primo pomeriggio di ieri mentre si trova­va intubato nel reparto di Riani­mazione dell’ospedale Regina Margherita di Torino. All’i m­provviso, e per cause ancora sco­nosciute, l’ossigeno che teneva in vita il piccolo Luis è venuto a mancare, il ventilatore meccani­co non ha più erogato ossigeno allo stato puro ma altro gas. L’al­larme è scattato e il personale medico è intervenuto, mentre i genitori del piccolo assistevano in diretta alla tragedia. Ma per il bimbo non c’è stato nulla da fare.
Altri 8 piccoli pazienti, anch’essi intubati nei reparti di Rianima­zione- Terapia intensiva, Car­dioanestesia e in sala operatoria, sono stati invece salvati.

 

I particolari su CronacaQui in edicola il 30 giugno

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo