img_big
Sport

Inter, c’è Gasperini: vertice nella notte dopo il no di Capello

Nella lotta ad eliminazione spunta il nome di Gian Piero Gasperini. L’ex tecnico del Genoa diventa il favorito numero uno per la successione di Leonardo sulla panchina dell’Inter. Una soluzione da trovare in tempi brevi, sperano nella stessa dirigenza nerazzurra, perché la società rischia di  uscirne con un danno d’immagine di una certa portata ed è per questo che oggi Marco Branca incontrerà proprio Gasperini (l’incontro doveva tenersi ieri ma è stato rimandato) per avere un quadro più chiaro del suo progetto. C’è una «montagna di sì», secondo quanto dichiarato in tempi recenti da Massimo Moratti, ma a far rumore sono stati soprattutto i no, che hanno spianato la strada verso il “Gasp” dopo un vertice avvenuto in serata tra il dt e il presidente. Quello di Bielsa, ammesso dallo stesso presidente, poi Villas Boas e Capello. Il primo andrà con tutta probabilità al Chelsea, che non solo dovrebbe pagare la clausola da 15 milioni al Porto ma ne dovrebbe versare altri 30 per Falcao. La conferma è arrivata da Alvaro Pereira, difensore uruguaiano dei Dragoes, che ha virtualmente salutato il tecnico attraverso il profilo Facebook. Il ct inglese è invece rimasto incatenato nel rapporto in essere con la Football Association, che non vuole lasciarlo andare prima del completamento della missione principale (la qualificazione ai prossimi campionati europei). I nerazzurri ci hanno provato comunque, pressando la Federazione inglese per tutta la giornata di ieri, fino a cedere all’evidenza di una situazione impossibile da superare.

L’articolo e tutti gli approfondimenti sull’Inter su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo