img
Spettacolo

Buffon e la Seredova finalmente sposi

Se arriverà in ritardo all’altare non sarà per colpa sua. Do­mani a Praga, infatti è previsto un mega- sciope­ro dei trasporti che po­trebbe congestionare il traffico della città, un traf­fico che non impedirà, sei anni dopo il primo bacio, a Gigi Buffon e ad Alena Seredova di convolare a nozze. La cerimonia si terrà alle 17 ( minuto più, minuto meno) nella stori­ca cattedrale di San Vito al Castello di Praga. Ci saranno gli sposi e i circa 60 ospiti, 40 in arrivo dall’Italia.
Il portiere della Naziona­le e della Juventus, intan­to, ha raccontato a La Gazzetta dello Sport i giorni dell’attesa: « Quan­do ti sposi il sì vale per sempre. Questi sono gior­ni particolari, emozio­nanti, il matrimonio è uno solo » . E mentre Ale­na nei giorni scorsi rac­contava di non aver anco­ra trovato l’abito ( quello che le piaceva costava troppo), Gigi ha tutto pronto nell’armadio da tempo: « Posso solo dire che è di Pignatelli. L’ho provato solo un paio di volte – confida al quoti­diano sportivo – L’ultima circa venti giorni fa. E non saprei nemmeno dir­le il colore della cami­cia » . Come nel più classi­co dei matrimoni anche per Buffon il vestito è solo un dettaglio. Contano molto di più i sentimenti e il numero uno della Juventus confessa di aver sentito con il passare del tempo la sensazione di aver trovato la donna giu­sta: « Stiamo insieme da sei anni e poco alla volta mi sono accorto che vole­vo trascorrere la vita con lei – ha detto a La Gazzetta – L’attrazione fisica non basta: è fortissima, ma con il tempo si smorza » .
Al loro fianco sull’altare, a rendere ancora più emo­zionante la giornata di festa, ci saranno anche i figli Louis Thomas e Da­vid Lee: « Sono più severo di Alena – racconta il cal­ciatore -. Per carattere è lei quella tosta e io quello pragmatico, ma con i bim­bi è diverso: loro riescono a ” comprarsela” con poco e a mandarla in crisi come non fa nessun altro » .
La Seredova aspettava da tempo la proposta di ma­trimonio: lei non ha mai nascosto di aspettare che fosse lui a prendere l’i n i­ziativa. E dopo anni di fidanzamento lo scorso Natale finalmente Gigi si è deciso e ha chiesto la sua mano in un modo molto romantico: « Ho na­scosto un biglietto tra i vari regali » ha detto il portiere emozionato.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo