Cronaca

Roma, uccide a coltellate la nonna e ferisce la sorella: salvata da un vicino

“Stavo studiando. È stato mio fratello”. Queste le poche parole dette in stato di shock dalla ragazza trovata ferita stamani in un appartamento alla periferia di Roma dove è stata trovata morta un’anziana. A riferirle Candido Casella, vicino di casa della donna uccisa a coltellate. Il vicino ha prestato i primi soccorsi alla ragazza e l’ha aiutata a sfuggire all’aggressione facendola entrare nel cancello del suo giardino: “Mentre tornavo a casa, verso le 9.30 – ha detto Casella – ho sentito strillare. Ho girato lo sguardo ed ho visto la ragazza che tentava di fuggire e dietro di lei il fratello. Abbiamo aperto il cancello di casa nostra e l’abbiamo fatta entrare: era tutta insanguinata e non riusciva a respirare. Le uniche parole che ha detto sono state ‘chiamate un’ambulanza’ e poi: ‘stavo studiando. È stato mio fratello'”. “Il fratello – ha aggiunto il vicino di casa – è poi tornato indietro. Si sono sentite altre urla, probabilmente quelle della nonna e poi il silenzio. Poi deve essere scappato, forse avrà scavalcato perchè da qui non lo abbiamo visto passare”.

Il giovane è stato rintracciato dai carabinieri e dagli uomini della Squadra mobile della capitale, impegnati da qualche ora nelle ricerche.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo