img
Cronaca

La Marcegaglia al governo: «Sul fisco si può dialogare». Sacconi: «La riforma si fa»

La presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, afferma che sul Fisco si può dialogare. E il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, assicu­ra che il governo farà la riforma. «La tenuta dei conti pubblici – ha detto Marcegaglia nel suo intervento all’apertura dell’assemblea generale di Assolombarda – è stata la scelta giusta. Dobbiamo continuare su questa strada». L’obiettivo del 2014 del pareggio dei conti pubblici è fondamen­tale, ha proseguito la presidente di Confindustria, secondo cui «serviran­no anche scelte impopolari». Rivolgendosi direttamente al governo, Marcegaglia ha detto: «Adesso però basta tagli lineari uguali in tutti i settori, bisogna scegliere». Tagli, ha precisato, non significa che non ci si debba concentrare sulla crescita.
«Ho sentito Tremonti che inizia a ragionare seriamente e concretamente di Iva, detrazioni, assistenza e previdenza – ha proseguito – Ci sono difficoltà perché la riforma va fatta a parità di pressione fiscale, ma bisogna abbassare realmente la pressione fiscale su imprese e lavorato­ri, magari investendo in questa direzione i proventi derivati dal recupero dell’evasione fiscale». Su questo tema è intervenuto anche il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni: «Una sferzata all’econo­mia sul fronte fiscale deve essere fatta coniugando la prudenza e il coraggio di cui hanno parlato negli ultimi giorni diversi ministri». «Fare­mo la manovra e la riforma fiscale», ha risposto il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi. «Il problema saranno i contenuti, perché tutto dovrà concorrere alla stabilità insieme alla crescita. Ci sono gli spazi e i tempi per farla, ma soprattutto la volontà».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo