img
Cronaca

Poste in tilt, aperta un’inchiesta

La procura di Roma ha aperto un fascicolo, senza ipotesi di reato e indagati, in relazione ai disservizi registrati in questi giorni presso le Poste e dovuto al cambiamento del software. L’iniziativa, affidata al procuratore aggiunto Nello Rossi del pool reati informatici, punta a chiarire se in questa vicenda ci siano profili di tipo penale. Il fascicolo è composto per il momento da articoli di stampa.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo