img_big
News

«Maledetta ti uccido» e accoltella la vicina perché stende i panni

 Una lite furibonda, cul­minata con un accoltella­mento. Motivo dell’aggres­sione: i panni stesi sul bal­cone di un piccolo apparta­mento ed altri screzi, sem­pre di natura condominia­le. Lunedì sera, però, si è davvero sfiorata la tragedia perché una donna maroc­china di 37 anni, Aziza O., colpita ripetutamente alle braccia e alle mani con un grosso coltello da cucina, è finita in ospedale. Prima al Maria Vittoria e poi al Mar­tini.
La donna perdeva molto sangue e i medici hanno faticato non poco a suturare le ferite. «Sono stata colpita da una mia vicina di casa ­ha raccontato Aziza, che è stata dimessa ieri mattina alle sei -. Non è la prima volta, quella ha sempre qualcosa da ridire e ieri, se non mi fossi difesa, riuscen­do a divincolarmi e fuggire, mi avrebbe ammazzata».

 

I particolari su CronacaQui in edicola l’8 giugno

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo