img
Spettacolo

Ecco le reginette della Padania: sabato sarà incoronata la Miss

L’appuntamento è per sabato 4 giugno al Tea­tro degli Arcimboldi di Milano: tredicesima edi­zione di ” Miss Padania”. Sulle ventiquattro concor­renti grava il compito di rappresentare “i legami di valori, sentimenti e cultura che le tengono ancorate alla terra in cui vivono”. Tre le ragazze torinesi in gara: una bionda, una mora e una castana. La prima è Amanda De Mar, 19 anni, già ” ambascatrice” della bellezza subalpina a Miss Italia nel 2008. Le sue, del resto, sono misure di tutto rispetto: 173 cm, 84-58-86. Che dire di lei? Non si è persa una puntata di ” Chiambrettri Night” e ” Ciao Darwin”, ha come film preferito “Maschi con­tro femmine” e ascolta a tut­to volume Lady Gaga.
Col numero 15 c’è poi Leti­zia Iannelli, 21 anni, fan di Michael Jackson e golosissi­ma di tiramisù, mentre con il 24 cercherà di portare a casa la fascia padana la di­ciassettenne Federica Mac­ciotta di Coassolo, incoro­nata nelle selezioni regiona­li a Lanzo nientemeno che dal presidente della Regio­ne Roberto Cota. Il tris è presente con pagine perso­nali su Facebook, e per ve­derle gratuitamente in fina­le basta inviare una richie­sta con il numero di posti desiderati (indicando nomi e cognomi) alla mail in­fo@misspadania.com oppu­r e chiamando allo 02/66234255.
In concorso anche un’altra piemontese, la ventenne alessandrina Sabrina Di Leonardo, anche lei in gara a Miss Italia 2008. E una valdostana: la sedicenne studentessa di Chatillon Daisy Mancini, con il nu­mero 16. A condurre la ma­nifestazione sarà Marco Ba­lestri e la serata sarà tra­smessa in seconda serata su Retequattro domenica 5 giugno.
Intanto, si possono già vota­re online le nostre bellezze tramite il sito www.misspa­dania. com per attribuirle la fascia “La mia Miss 2011”. Per ora sta facendo incetta di voti Amanda De Mar, ma per votare c’è tempo fino al 2 giugno. Erano oltre settan­ta alla prefinale. Impegnate a selezionare le ventiquat­tro finaliste, due commis­sioni: tecnica e d’immagine. Sabato sera alle 21 ad ap­plaudirle in prima fila, co­me da tradizione, un fan “speciale”: il senatùr Um­berto Bossi.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo