img_big
Sport

Juventus-Udinese, l’incontro per Inler. Marotta: «Ci piace»

Beppe Marotta atto secondo. Alla sua secon­da estate in bianconero, il direttore generale quest’anno ha nuovamente il compito di co­struire una squadra competitiva, dopo aver toppato lo scorso anno. L’ex Samp sta lavoran­do su più fronti, anche su disposizioni del neo tecnico Antonio Conte ed è pronto a sferrare l’assalto allo svizzero dell’Udinese Gokhan Inler.
PROGRAMMA FUTURO
Il nuovo allenatore della Juventus verrà proba­bilmente presentato martedì, ma è chiaro che il lavoro è già cominciato. Nessuno in casa Juve, però, si sente di fare proclami («Che notizia mi piacerebbe leggere alla fine del prossimo cam­pionato? Qualcosa che tutti sognano, ma che è meglio non pronunciare», ha detto Marotta in riferimento allo scudetto) e a Conte non è stato chiesto alcun obiettivo per il momento: «Non abbiamo chiesto una cosa, ma ci siamo con­frontati su quello che potrebbe essere, e sarà sicuramente, un programma futuro – ha detto Marotta ieri a Sky -. Conte conosce benissimo l’ambiente della Juventus, ha vinto tantissimo da giocatore e, quindi, oggi deve ricalcare nuo­vamente quel solco e lasciare qualcosa d’im­portante perché, come condottiero di una squadra, deve ridare quella credibilità e, so­prattutto, quei risultati che mancano da parec­chio alla società».

 

L’articolo di Marco Avena su CronacaQui in edicola il 27 maggio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo