VINOVO

A 15 anni ruba l’auto di papà e rischia di investire un militare

La giustificazione del ragazzino: «Dovevo accompagnare a casa un amico»

«Dovevo portare il mio amico a casa e ho dovuto prendere la macchina, non c’era altro modo». Si è giustificato così un 15enne di Vinovo che, la notte del 23 settembre, ha “rubato” l’auto del padre per poi fuggire alla vista di un posto di blocco dei carabinieri, rischiando oltretutto di investirne uno. Il giovanotto si è appropriato del l’auto del padre mentre quest’ultimo dormiva.

Durante il suo giro ha però avuto la sfortuna di imbattersi in una pattuglia di carabinieri, in appostamento a Candiolo. A quel punto probabilmente conscio di passare dei guai visto che non aveva certo l’età per trovarsi alla guida della Ford Focus, il 15 enne ha deliberatamente ignorato l’alt dei militari e – come in un film americano – ha spento le luci dell’auto e schiacciato l’acceleratore per dileguarsi più facilmente nel buio.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single