img_big
News

Torino: ecco come le cosche truccavano i video poker (video)

Clonavano e truccavano le macchinette del videopoker e con ricatti e minacce ne imponevano l’uso a vari negozianti della provincia di Torino. Un’attivitĂ  redditizia, tanto da diventare una delle prime fonti di guadagno per la ‘ndrangheta in cittĂ .
I carabinieri della compagnia di Chivasso, agli ordini del capitano Dario Ferrara, hanno scoperto il laboratorio clandestino dove le macchinette venivano preparate. Era a Rivoli, in provincia di Torino.

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo