img
News

L’ex villaggio di Torino 2006 preda di degrado e ubriaconi

Non c’è pace per l’ex Moi. Dopo l’abbandono delle arcate sorte sulle ce­neri degli ex mercati generali e la deso­lazione piombata nei palazzi, in gran parte sfitti, ora sono gli ubriaconi ad invadere i cortili delle case popolari gestite da Atc.
È sufficiente gettare uno sguardo tra i condomini, popolati dagli atleti ai tem­pi delle Olimpiadi del 2006, per imbat­tersi in centinaia di bottiglie di birra abbandonate a terra. Approfittando della posizione riparata dei cortili, i beoni si introducono all’interno dei giardini e, lontano dagli sguardi indi­screti dei passanti, consumano fiumi di alcol. Successivamente, i resti delle bevute vengono abbandonati a ridosso dei portoni dei condomini o accanto alle vetrine dei locali dati in concessio­ne alle associazioni.

L’articolo di Daniele Ferrero su CronacaQui in edicola il 19 maggio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo