img_big
News

Medico, casa e bollette mettono sul lastrico un piemontese su due

 Quasi un piemontese su due è in difficoltà quando si tratta di far quadrare i conti a fine mese. Uno su quattro chiude in rosso, uno su venti fa addirittura fatica a mette­re insieme il pranzo con la cena. Nel complesso però, il 70 per cen­to dei residenti nella nostra regio­ne si dice soddisfatto della pro­pria vita. Questo anche perché in cima alle priorità individuali ci sono la salute personale e quella dei propri cari, i rapporti con la famiglia, con gli amici e la soddi­sfazione sul lavoro. Il reddito ar­riva dopo, solo al sesto posto nel­la classifica dei fattori di felicità. L’istantanea è stata scattata dall’Ires, l’istituto di ricerca della Regione, che ha fotografato il cli­ma d’opinione in Piemonte ela­borando una ricerca commissio­nata a Ipr marketing: 1.220 inter­viste telefoniche a italiani e 150 “face to face” con stranieri resi­denti nella nostra regione effet­tuate tra febbraio e marzo. Il 45 per cento degli interpellati dall’indagine – ma la percentuale sale al 70 fra gli stranieri – ammet­te di aver avuto difficoltà econo­miche nel corso del 2010.

I particolari su CronacaQui in edicola il 10 maggio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo