img_big
News

Ciuccariello in tribunale: “Mi compro il Toro”. Poi prese panetteria con assegni scoperti

Voleva acquistare il Toro e far vestire la maglia grana­ta a Leo Messi, è finito sotto processo per truffa dopo aver tentato di acquistare una panetteria con assegni scoperti per un totale di 5 mila euro. Raffaele Ciucca­riello, il “mister X” che per giorni tenne i tifosi granata col fiato sospeso nel feb­braio di due anni fa, ieri mattina si è presentato in aula e si è detto disponibile a risarcire la parte lesa con 2mila e 500 euro. «Questa somma servirà soltanto a chiudere la questione – ha commentato l’avvocato di parte civile, Andrea Serlen­ga -, anche perché dubitia­mo di poter recuperare altro denaro oltre a quello che ci viene offerto in questo mo­mento ». Oltre a Raffaele Ciuccariel­lo, è imputato con l’accusa di truffa anche il figlio Nor­bert.

L’articolo di Giovanni Falconieri su CronacaQui in edicola il 27 aprile

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo