img
News

Torino, difende i bambini dai bulli: pugni per il nonno 86enne

 Brutta esperienza per un pensionato che ha tentato di difendere alcuni bambi­ni dalle botte dei bulli. Ieri, verso le ore 12, una baby gang di ragazzi di età com­presa tra i 15 e i 16 anni ha seminato il panico in via Guidobono, nel cuore del quartiere Centro Europa, picchiando prima un bam­bino e poi un anziano si­gnore intervenuto in sua difesa. «Sono arrivati a bor­do delle loro biciclette ­fanno sapere alcuni resi­denti che hanno assistito alla deplorevole scena – e si sono sfogati contro delle creature innocenti. Erano alti e robusti, uno di loro portava un collare viola ed erano italiani. Sono riusciti persino a rubare il pallone ai nostri nipoti».
Tutto ha inizio quando uno dei bambini decide di fare il verso a uno dei ragazzi più grandi. Una parola di troppo, insomma, un’offe ­sa che nella logica del bran­co non può essere tollerata. Comincia così la folle ritor­sione, mentre i bambini si danno alla fuga in preda al panico e si nascondono do­ve possibile, dietro le siepi o negli androni condomi­niali. Uno di loro, tuttavia, non riesce a scappare e vie­ne braccato dai bulli: i ma­lintenzionati lo circonda­no e lo minacciano, lo spin­tonano e lo prendono a schiaffi, mentre gli ami­chetti decidono di avvaler­si dell’aiuto degli adulti.

 
L’articolo di Daniele Ferrero su CronacaQui in edicola il 22 aprile

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo