img_big
Cronaca

Lucca, ammazza in strada la fidanzata e poi si costituisce

Ha confessato l’omicidio Igor Paolinelli, il 40enne che domenica sera al culmine di una lite ha ucciso a colpi di pistola la fidanzata Laura Laura Giannarini, badante di 44 anni, lasciandola priva di vita in strada a pochi metri da casa. Il movente sarebbero stati dei dissapori sentimentali. E’ stato lo stesso Paolinelli a chiamare la polizia, poco dopo aver ucciso la fidanzata. Ieri sera aveva un appuntamento con lei, poi l’incontro è degenerato. L’uomo, incensurato e attualmente disoccupato, si è presentato con la pistola, probabilmente premeditando un esito tragico. Sarebbero almeno cinque i colpi esplosi contro la donna. Dopo l’omicidio, sono arrivati, oltre agli uomini della squadra mobile, le volanti, la polizia scientifica e il medico legale Stefano Pierotti, inviato dal magistrato. Appare difficile che alla scena possa aver assistito qualche testimone. Piazza di Brancoli viene descritta come una località piuttosto isolata e abitata da poche persone. E’ probabile che le testimonianze dei vicini di casa della donna possano essere più significative riguardo ai frangenti successivi agli spari, intorno alle 21, e riguardo ai rapporti fra i due.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo