img_big
Cronaca

Gemelline scomparse, scandagliati i fondali del lago di Ginevra. Teste considerato attendibile

Continuano le ricerche sulle rive del lago di Ginevra delle due piccole gemelline svizzere scomparse lo scorso 30 gennaio. Si sta battendo la zona dove un testimone ha detto di aver visto il padre Matthias Schepp trascinare una pesante valigia: in particolar modo si cerca tra gli abitati di Morges e Saint Prex, lungo il torrente Boiron. Proprio i suoi fondali sono stati scandagliati con un sonar e un piccolo robot. Per ora le ricerche di 150 persone tra agenti e volontari non hanno portato ad alcun esito ma la testimonianza dell’uomo arrivata quando la ricerca era ad un punto morto è stata presa molto sul serio soprattutto per il riferimento alla valigia. Le indagini dei mesi scorsi avevano infatti accertato che dalla casa di Matthias Schepp erano sparite due grosse valigie.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo