img_big
News

Moncalieri, ucciso da un pirata. Trecento bikers per l’ultimo saluto

L’ultimo saluto ad Angelo Di Summa, 66 anni, il motociclista torinese morto mercoledì sera in un incidente sulla circonvalla­zione di La Loggia, è stato grandioso. I suoi “fratelli”, più di 300 biker arrivati da tutto il Nord Italia, hanno voluto rendergli omaggio con un corteo funebre che ha davvero pochi precedenti. Sfavillanti Harley Davidson, custom di tutti i tipi, ma anche semplici “stradali” hanno scortato per 15 chilometri il feretro trasportato su un sidecar. Dal cimitero di Moncalieri il rombo assordante delle moto ha attraversato tutta Torino fra gli sguardi stralunati degli automobilisti fermi in coda. La parata si è poi conclusa davanti alla chiesa di San Michele in corso Vercelli, dove si è celebrato il funerale.
«Da oggi veglierà su ciascuno di noi – racconta commossa Loredana, amica di vecchia data – Era una persona splendida, un secondo padre, un amico fraterno. Sempre allegro, di buon umore, un esibizionista senza pari. I suo cappelli li conoscono in ogni parte del mondo e tutti gli anni se ne inventava uno diverso».

 

L’articolo di Massimo Massenzio su CronacaQui in edicola il 13 aprile

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo