img_big
News

Torino, stuprata alla Colletta mentre fa jogging: indagato un egiziano

C’è un nome, scritto nero su bianco, nel registro degli indagati del procuratore ag­giunto Anna Maria Loreto e del suo sostituto Dionigi Ti­bone. È il nome di un cittadi­no egiziano, regolare in Ita­lia, da anni residente a Tori­no. È il nome di un uomo accusato di violenza sessua­le, accusato della violenza sessuale consumata nel par­co della Colletta, quasi nove mesi fa, nei confronti di una giovane donna originaria della Repubblica Ceca aggre­dita e stuprata mentre faceva jogging. Nei confronti de ll’egiziano, nei giorni scorsi, la Procura di Torino ha chiuso l’inchiesta.
La vicenda alla quale si fa riferimento nelle carte dei pm risale allo scorso mese di luglio. Protagonisti sono la donna, medico trentaduen­ne, e l’indagato, un egiziano con permesso di soggiorno e un regolare lavoro in città. Lei fa jogging nel parco della Colletta, sono le 7 del matti­no.

L’articolo di Giovanni Falconieri su CronacaQui in edicola il 12 aprile

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo