img_big
Sport

Calcio in lutto, morto a 84 anni Bob Lovati

Si è spento a 84 anni a Roma Bob Lovati, storica bandiera della Lazio e indimenticata figura del calcio italiano prima come portiere di Pisa, Monza e Torino negli anni ’50 e poi come tecnico e dirigente. Da portiere Bob Lovati arrivò alla Lazio nel 1955 e ci rimase fino al 1961, quando chiuse la carriera da giocatore. Vinse anche una coppa Italia. Poi si diede da fare come allenatore, prima nelle giovanili biancocelesti e poi in prima squadra. Nell’anno del primo scudetto della Lazio (’73-’74), Lovati ricopriva la funzione di allenatore in seconda. In altre stagioni è stato invece il primo tecnico dei capitolini, soprattutto nei momenti difficili, quando serviva un condottiero che li traghettasse fuori dai guai. A cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta diventa anche direttore sportivo della Lazio. Una scomparsa pianta anche dall’attuale società biancoceleste, che lo ha omaggiato con un comunicato sul sito ufficiale. “Si è spento Roberto ‘Bob’ Lovati, bandiera della S.S. Lazio. Oggi ci lascia una persona straordinaria, che aveva stretto con la Lazio un legame indissolubile. La S.S.Lazio, il suo presidente Claudio Lotito, i giocatori, i tecnici e tutto lo staff biancoceleste si stringono attorno alla famiglia ed esprimono il proprio cordoglio”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo