img_big
Spettacolo

Belen Rodriguez si racconta: “Amo Fabrizio e sogno una famiglia con lui”

E’ una Belen Rodriguez a tutto tondo quella si è raccontata ieri nel salotto di Domenica Cinque a Federica Panicucci. Eletta donna rivelazione dell’anno la bellissima argentina ha parlato di lavoro, della presunta rivalità con Elisabetta Canalis e soprattutto del suo amore per Fabrizio Corona.
“Non so perché gli italiani mi amino così tanto, non riesco a spiegarmelo, non penso che tutti mi amino ma certamente c’è una bella comunicazione che funziona. – ha raccontato – Sono stata molto fortunata, forse sono arrivata al momento giusto. Ho molto rispetto per il lavoro che faccio, non lo faccio per apparire, amo questo lavoro e lo faccio con passione. Mi piace trasmettere positività, gioia e dolcezza. La cosa complicata è piacere alle donne, è facile piacere agli uomini”.

Belen ha ricordato poi la nonna: “La mia famiglia era molto rigida e non mi facevano andare in discoteca, non potevo nemmeno metter le minigonne o vedere la tv. Per aggirare questi divieti, quando ero piccola, andavo a dormire sulla casetta sull’albero che mi ha costruito mio padre, facevo finta di addormentarmi, mi cambiavo e mi calavo giù per una corda da un buco che avevo realizzato sotto il materasso con la motosega, prendevo il taxi e andavo a ballare fino alle 5 del mattino. Mia nonna è stata una donna spettacolare – ha continuato – adoro cucinare e passo ore ai fornelli grazie ai suoi insegnamenti. Quando mia nonna mi chiedeva cosa avrei fatto da grande rispondevo che avrei fatto la star. Oggi comunque non sopporto le star e il divismo, anche perchè ci riescono veramente in pochi”.
Riguardo la rivalità con la compagna di avventura sul palco dell’Ariston la Rodriguez ha detto: “Non c’è mai stata rivalità con Elisabetta Canalis perché le donne stupide sono rivali, non capisco la rivalità. Se a fianco a me ci fosse stata Beyoncé, però, sarebbe stato diverso”.

Poi una lunga confessione su Fabrizio: “Abbiamo un rapporto litigarello, però ho sempre avuto rapporti così perché non mi accontento e se non mi va bene chiudo la porta, esagero e pretendo tanto. Sui giornali esce che ci siamo lasciati anche quando abbiamo solo litigato. Per ora che non c’è la famiglia, posso permettermi di giocare e pretendere un po’. Lui mi ha cambiata molto, ero molto più bambina, sono diventata donna grazie a lui. Cerco di prendere quello che voglio. Ci lega la complicità qualsiasi cosa succede gliela dico, gli posso raccontare tutto. Solo così funziona meglio e le litigate a volte riaccendono tutto, meglio una relazione così, passionale e sincera”.

“E’ un sogno per me avere una famiglia unita, – ha spiegato – ci credo e sono molto combattiva, pretendo tanto. Assolutamente immagino una famiglia, non mi sentirei completa. Non ci starei con Fabrizio se non pensassi di fare una famiglia con lui”.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo