img
Cronaca

Rischia l’infarto chi fa poco sesso: anche sotto le lenzuola ci vuole allenamento

Anche per gli esercizi sotto le lenzuola ci vuole allenamento. Chi fa poco sesso e lo fa “di fretta” e con troppa furia rischia l’infarto. E’ quanto sostengono i ricercatori del Tufts Medical Center di Boston. Lo stesso vale per chi fa attività fisica una volta ogni tanto. Gli esperti hanno pubblicato i risultati su Jama, la rivista dell’American Medical Association: dopo una revisione di 14 studi hanno decretato che il rischio di morte si incrementa di 2,7 per chi si cimenta in imprese amatorie senza adeguata preparazione atletica e di 3,5 volte per chi, anche se arrugginito, si butta a capofitto nell’attività fisica. Per chi fa l’amore regolarmente una notte di passione non comporta rischi. “Gli individui che praticano abitualmente attività fisica – dice uno dei ricercatori, Issa Dahabreh – sono meno sensibili agli effetti di stimolazione dello sport come del sesso”. Per loro il rischio è uno su un milione.
Per chi fa tanto sport, il rischio si abbassa notevolmente. Per esempio, negli studi in cui è stato chiesto quanto tempo il partecipante trascorreva ad allenarsi durante la settimana è stato messo in evidenza che per ogni sessione di sport ulteriore il rischio di infarto si dimezzava e quello di un attacco letale si riduceva del 35%. Negli altri, le poche statistiche a disposizione, dimostrano che l’attacco di cuore o la morte improvvisa può arrivare a pochissima distanza dall’evento, durante o entro le prime 1-2 ore.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo