img_big
Spettacolo

Rossella Brescia e Stefano De Martino al Teatro Smeraldo con “Cassandra”

Dopo il successo di “Car­men”, lo spettacolo di danza più visto nel 2010, Luciano Cannito torna a teatro con il balletto “Cassandra”, ria­dattamento contemporaneo della novella di Christa Wolf sulla Guerra di Troia. Al debutto la prima volta nel 1995, oggi vede protagonisti Rossella Bre­scia e Stefano De Martino, ex concorrente di ” Amici”, poi ballerino pro­fessionista del talent show di Canale 5, ac­compagnati da 14 artisti tra i 19 e i 24 anni. In scena da merco­ledì 30 a dome­nica 3 aprile al Teatro Smeral­do, il balletto con musiche di Marco Schiavoni «traspone in chiave moderna la guerra di Troia ambientandola nella Sici­lia del 1954», spiega Rossella Brescia. «La giovane Cassandra, profetessa inascoltata, si inna­mora contro il volere del padre Priamo di Enea, un giovane di­soccupato. Per questo viene rin­chiusa nella sua camera, dove una notte sogna che una bellis­sima donna sarà la causa della sventura della sua gente. Non viene creduta e alla fine i paesa­ni sono ipnotizzati con un tele­visore, il nuovo cavallo di Troia sconosciuto nel paesino sper­duto, portato da un astuto ma­gnate che deruberà i paesani», prosegue la ballerina, che da quattro anni è compagna di Cannito. Relazione di cui la coppia non fa mistero. Anzi. «Provo l’immensa soddisfazio­ne di lavorare al balletto che amo di più insieme all’interpre­te della mia vita», sottolinea lui, reduce dall’esperienza di professore nell’ultima edi­zione di “Ami­ci”. E aggiunge: «Inoltre Stefano è molto potente. È perfetto per il ruolo di Enea». Rossella sorride e prende la paro­la: «La forza di questo spettacolo risiede ne ll’intensità dei suoi perso­naggi e nella coreografia fluen­te ».
Ha qualche cosa in comune con Cassandra?
«Sì, sono una donna riservata e gelosa della mia vita privata, nonostante lavori nel mondo dello spettacolo».
Terminata l’esperienza a “Co­lorado” la rivedremo in tv?
«Spero di sì, mi piacerebbe mol­to. Ci sono dei progetti in ballo, ma non voglio parlarne finché non si concretizzano».
Tornerebbe a vestire i panni di professoressa di “Amici”?
«No, è un impegno che richiede troppo tempo».
Quante ore si allena media­mente?
«Quando preparo uno spettaco­lo provo anche per sei o sette ore al giorno. Se invece non sono in tournée mi alleno due ore e mezza al giorno, da lunedì a sabato».
Come si mantiene in forma?
«Il segreto di una buona forma fisica è l’equilibrio alimentare. Seguo una dieta equilibrata e prediligo i prodotti biologici. Del resto quando vivevo in Pu­glia facevo la spesa direttamen­te dal contadino di fianco a casa: per questo amo le cose genui­ne ».
Com’è lavorare con il proprio compagno?
«Un’esperienza entusiasmante. Basta dividere il piano privato da quello professionale».
Desiderate dei figli?
«Sì, se arrivassero saremmo fe­licissimi ».

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo