img_big
Spettacolo

Grande Fratello, fuori Giordana e Biagio. Andrea dice addio a Szilvia: nel suo cuore ora c’è Margherita

Con il 79% dei voti da casa a lasciare il Grande Fratello durante la 23esima puntata è stata Giordana che si è chiusa la porta rossa alle spalle in solitudine. Ma anche Biagio è stato eliminato a sorpresa dal gioco. A selezionare il candidato per il televoto lampo sono stati gli stessi inquilini. In nomination la prossima settimana vanno: Emanuele e Rajae.

A scaldare gli animi della casa ci ha pensato Guendalina che è tornata per fare i conti con diversi concorrenti. A partire da Giordana che ha messo in piedi un siparietto tutto romano con l’ex inquilina che a fine del collegamento le dice profetica: “Ci vediamo fra poco”. Arrivata in studio la mamma del Gf ha primo uno scontro con Pietro poi con Angelica. Si accusano di essere false.
In puntata si è tornato anche a parlare di amore. Al centro dell’attenzione la storia tra Andrea e Margherita. Il bel Cocco chiamato nel caveau mette la parola fine alla relazione con Szilvia: lei non telefona pur avendone la possibilità e lui le restituisce l’anello di fidanzamento. Tocca poi a Nando che chiede scusa ancora una volta per il suo comportamento. “Cara Margherita, sono un uomo piccolo… faccio schifo… Mi sono lasciato prendere come un bambino in un negozio di giocattoli…”. E via discorrendo. In una lettera Nando prova a ricucire quello che ormai tutti vedono come un rapporto distrutto. E infatti Margherita non lo perdona
E’ il momento del televoto e Giordana abbandona il gioco senza che nessuno la saluti.
Poi arriva una seconda eliminazione a sorpresa. Sarà un uomo a uscire. E sono i maschietti a doversi votare per stabilire i due da mandare in nomination. Le donne si ritrovano invece a votare tre ragazzi (due erano a pari merito): Biagio, Jimmy e Davide. Ed è Biagio ad essere il meno amato tra le femmine. La scelta definitiva tocca al pubblico che lo fa uscire.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo