img_big
Cronaca

Giappone in ginocchio, partono i primi aiuti

Dolore e devastazione ovunque. E un bilancio temporaneo che continua a salire, con migliaia e migliaia di vittime e dispersi. È questa la fotografia del Giappone post tsunami che lo scorso 11 marzo si è abbattuto sul Paese, causando danni che al momento sono davvero incommensurabili.Anche Torino ha scelto di scendere in campo per aiutare una popolazione che si ritrova a vivere una tragedia terribile.

Caritas Torino
Caritas Torino sostiene le iniziative della rete internazionale di Caritas. È possibile contribuire con una donazione in denaro, specificando nella causale “Emergenza Giappone”, tramite: conto corrente postale 12132106 (intestato Caritas Diocesana Torino), conto bancario (IBAN IT 07 Q 01030 01017 0000000 16320), versamento diretto presso la sede Caritas di via Val della Torre 3 (da
lunedì a venerdì, dalle 9 alle 12).

Su Facebook
Zynga, la società di giochi che ha creato Farmville e Mafia Wars – giochi che letteralmente spopolano su facebook e sulle principali piattaforme virtuali – ha stipulato un accordo speciale con l’associazione umanitaria Save the Childrens. Grazie a questo sodalizio sarà possibile fare delle donazioni attraverso carta di credito in favore del Japan Earthquake Tsunami Children Emergency Fund. In parole povere Zynga darà la possibilità ai giocatori di poter comprare degli oggetti speciali da utilizzare nei propri giochi: questi acquisti virtuali costeranno soldi veri: mediante carta di credito su Farmville sarà possibile comprare il Daikon “speciale” che non appassisce mai, oppure in Frontierville il giocatore potrà optare per una mucca Kobe. Ovviamente, poi, sarà possibile fare anche donazioni in denaro dai 10 dollari in su. L’intero ricavato sarà devoluto al soccorso dei bambini che vivono situazioni di emergenza a causa del terremoto e dello tsunami.

Croce Rossa
La Croce rossa italiana (Cri) ha infine aperto una raccolta fondi in sostegno delle popolazioni colpite dal sisma e dallo tsunami in Giappone. I contributi raccolti dalla Cri saranno impiegati per supportare le attività di assistenza della consorella giapponese a favore delle popolazioni, in stretta collaborazione con la Federazione internazionale della Croce rossa e della Mezzaluna rossa e con il Comitato internazionale della Croce rossa. Le modalità per donare sono spiegate sul sito ufficiale Internet www.cri.it.

Paola Strocchio

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo