img_big
Spettacolo

Grande Fratello, fuori Guendalina. Margherita furiosa scarica Nando: “Mi fai schifo”

Puntata adrenalinica quella del Grande Fratello andata in onda ieri sera. A dover lasciare la casa per volere del 58% del pubblico è Guendalina che ha perso al televoto con Rajae e Giordana. L’ennesimo colpo per Margherita che in puntata ha anche ricevuto la visita di Nando. Anche per Guenda è stata una serata ricca di emozioni: per lei l’incontro con Remo che aspetta un figlio da un’altra donna.

E la trasmissione si apre proprio sulla storia tra Guenda e Remo, padre della piccola Gaia. Lui è in studio e gli viene lette parte di una lettera che la concorrente gli ha scritto: “per te provo solo compassione, ancora una volta hai cercato di distruggere la mia vita, sei semplicemente un vigliacco” – Lui commenta: “Lei rimane sempre la mamma di mia figlia” e dichiara di non provare ormai più niente per lei.

Remo ha poi un confronto con Margherita che lo insulta e gli dice che le fa schifo. Quando Remo entra in casa incontra Guenda: lei vuole sapere solo della figlia, lui rimane quasi sempre zitto prima di andarsene senza rispondere alla domanda: “Ti stai sposando, la tua futura moglie è incinta, perché mi mandi le rose a San Valentino?”.

Brutto colpo anche per Margherita che ha avuto modo di rivedere Nando. Appena entra in casa lo abbraccia ma viene subito mandata in confessionale dove vede il servizio shock de Le Iene dove il pometino ha parlato della sua storia con Marghe come di “una miniera d’oro”. Lei indignata rientra in casa e mentre lui piange inebetito lei gli urla contro tutto il suo dolore: “Mi fai schifo, vattene, sei uno str…, ti sei messo con me per strategia”. Lui balbetta dicendo che gli hanno fatto dire cose non vere, ma lei lo caccia.

Sorpresa per Andrea che può riabbracciare la sorella Valentina. Lei lo rassicura consigliandoli anche di non confondere l’amicizia con qualcosa di diverso con chiaro riferimento a Margherita.

Questa settimana in nomination finiscono Biagio e Giordana

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo