img
Cronaca

Gemelline: trovato il michrochip del navigatore di Schepp

Sabato sera è stato trovato il microchip del navigatore satellitare di Matthias Schepp e oggi è stato riscontrato che il dispositivo, ritrovato alla stazione di Cerignola tra i binari, contiene la memoria del navigatore gps. A confermarlo, è stata direttamente la ditta produttrice del navigatore satellitare dagli Statiuniti, alla quale la Polizia di Foggia aveva inviato una foto del reperto. Gli investigatori dunque, sono certi di poter usare la memoria del gps di Schepp, che potrebbe essere assai preziosa per capire che fine abbiano abbaino fatto le due gemelline Alessia e Livia, note alle cronache dal 31 genniao, giorno in cui il padre Matthias Schepp le ha rapite dalla loro casa in Svizzera. Nel frattempo da domani, secondo quanto ha dichiarato il dirigente della Squadra Mobile di Foggia, Alfredo Fabbrocini, si riprenderà a setacciare la zona della stazione di Cerignola, nella speranza di poter trovare il registratore dell’uomo. Sull’apparecchio Schepp potrebbe aver registrato un ultimo messaggio prima di togliersi la vita.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo