img_big
Sport

Toro beffato all’ultimo respiro dall’Atalanta

 Come all’andata, anche nel ritorno l’Atalan ­ta beffa il Toro in pieno recupero. È Bonaventu­ra stavolta il carnefice dei granata e Lerda viene contestato pesantemente dai tifosi.

L’Atalanta, che scende in campo col lutto al braccio per Yara e Daniel, non rinuncia a capi­tan Doni e si schiera con una sorta di 4-3-1-2 al quale Lerda (che deve rinunciare all’ultimo a De Vezze) risponde col solito e atipico 4-4-2, con Rivalta al posto di Di Cesare al centro della difesa, Budel al fianco di De Vezze e Sgrigna con Lazarevic ai lati, a sostegno delle due punte, Antenucci-Bianchi. La gara è da subito vivace ed è il Toro a farla: dopo 50 secondi i granata si sono già resi pericolosi con Sgrigna. Bianchi e compagni sono arrembanti e schiac­ciano l’Atalanta nella sua metà campo per buona parte dei primi 45′ di gioco.

 
L’articolo di Andrea Scappazzoni su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo