img_big
Spettacolo

Da Pinerolo al serale di Amici per stare vicino alla Celentano

E’ stata una semifinale davvero emozionan­te quella che i ragazzi di Maria De Filippi hanno vissuto domenica sera. La­crime e batticuore non so­no toccati soltanto ai giova­ni artisti ma anche alla più “cruda” delle insegnanti, Alessandra Celentano che, se proprio bisogna dirlo, tutto è tranne che insensi­bile. A sostenere la coreo­grafa di “Amici”, nonché nipote di Adriano, infatti, sono giunti a Roma da Tori­no, o meglio da Pinerolo, quasi cento ragazzi, tutti allievi del Centro Jazz di Pinerolo, la scuola di dan­za nata un anno fa e fonda­ta proprio da Alessandra Celentano e Roberta Boz­zalla. Durante tutta la pun­tata i ragazzi, che negli stu­di della Titanus hanno oc­cupato un’intera “curva”, non hanno fatto mancare il loro sostegno alla Celenta­no la quale, più volte, si è visibilmente commossa. «Finalmente sento che il pubblico è dalla mia parte ­ha spiegato la ballerina a CronacaQui durante gli in­tervalli della pubblicità, unici momenti in cui lo staff di “Amici” dà la pos­sibilità ai giornalisti di av­vicinarsi ai protagonisti ­sono felice che proprio in una puntata importante co­me questa ci siano qui i miei ragazzi e soprattutto Roberta. Con loro c’è dav­vero feeling, mi capiscono, e capiscono soprattutto le mie critiche». Bella, bion­da e pimpante più che mai, la Celentano è stata una grande protagonista dome­nica sera, quando il suo ballerino Denny e Giulia hanno ricevuto le borse studio, rispettivamente per la Compagnia Complexion e quella di David Parson, così come, anche, il super criticato Vito che ballerà invece con il National En­glish Ballet. Non ammessa alla finalissima la rocketta­ra Francesca, c’è grande at­tesa tra il pubblico di “Amici” per scoprire chi tra Virginio, Annalisa, Denny e Giulia, vincerà questa edizione. Maria De Filippi, sempre in grande forma, condurrà domenica la sua decima finale, e le attese sono davvero tante.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo