img_big
Sport

Milito gela l’Inter: «Non so se a Monaco potrò esserci»

Quando si dice l’autocritica. Diego Milito è ancora fermo ai box, pronto a ripartire non prima di aver dato una bella controllata al motore, che in questa stagione si è inceppato ben cinque volte. Lo sa, il “Principe” argentino, che quegli stop un po’ troppo prolungati e ripetuti, sono dovuti ad una stagione vissuta a mille, quella passata, ma anche ad una fretta di tornare che spesso è stata cattiva consigliera. «Sto molto meglio rispetto al giorno dell’infortunio, ma non voglio sbilanciarmi nel dire se ci sarò o meno con il Bayern. L’importante adesso è curarmi e tornare al massimo per non dovermi fermare più – ha dichiarato Milito ad un evento promozionale della Universo Sport a Milano – Quella di andare in Argentina è stata una scelta fondamentale, dopo la gara con la Roma ero molto amareggiato, mi ha fatto bene tornare a casa. Purtroppo un mese fa ho commesso un errore per la troppa voglia di tornare a giocare. Non credo che il mio sia stato un problema mentale, più che altro fisico perché abbiamo giocato tante partite, è stata anche una questione di calendari e di tante cose a cui non voglio più pensare».

L’articolo completo su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo