img_big
Cronaca

Napoli, giallo nel porto: trovato cadavere l’uomo che annunciò il suo omicidio

Aveva paura di morire, Matteo Bersichella, 46 anni, di Cerignola, nel Foggiano. E non per una malattia, ma per mano di qualcuno. “Vado via perchè mi vogliono ammazzare”, aveva scritto sul biglietto trovato vicino al registratore di cassa della sua pizzeria il 23 febbraio. Da allora, a parte un avvistamento in una tabaccheria, se ne erano perse le tracce. Fino a questa mattina, quando il suo cadavere è stato ripescato dai sub della Finanza nelle acque del porto di Napoli al molo San Vincenzo. Sul posto sono già arrivati i carabinieri che indagano sulla vicenda, e al momento non si esclude nessuna pista, compresa quella del suicidio. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo